Generation 4 Mbt

Ho percorso più volte la rotatoria sabato mattina e ogni volta ho rischiato la collisione. Con siparietti del tipo passo prima io, no mi fermo, anzi no perché ho la precedenza. Il ciclista si trova al centro di due flussi, le auto all’interno della rotatoria e quelle che si immettono dai varchi, nove lungo tutto il periplo.

Ma poi comincia lincubo. In un quarto dora il Foligno taglia la difesa foggiana tre volte, come burro fuso. Nessuno sembra volerci mettere il piedino, tranne Iozzia, che sbaglia il tempo e viene espulso per somma di ammonizioni. Appare allarmante che a dispetto degli aumenti di prezzo negli ultimi dodici mesi, non vi sia stato alcun miglioramento in termini di qualit del servizio offerto Lo dichiara il deputato della Lega Nord Jonny Crosio, membro della Commissione Trasporti e Telecomunicazioni a Montecitorio. Domando chiede Crosio se non si stiano volutamente confondendo i piani della discussione. In merito al piano di governo chiedo a questo punto se quei soldi pubblici debbano essere investiti per portare una rete con simili criticit a 20 mbts o se andrebbe garantito un accesso a internet anche a minore capacit ad esempio tipo 2 mbts, ma con livelli qualitativi superiori agli attuali.

Appreso della messa in opera del prototipo e della soddisfazione dei reparti rilevanti dell’esercito, l’intero mondo dei contractors bellici internazionali non poté fare a meno di restare basito: ecco qui un veicolo, per la prima volta dopo i cacciacarri tedeschi e russi della seconda guerra mondiale, del tutto privo di torretta, e che per di più ci teneva a presentarsi non come un cannone mobile dall’uso estremamente specifico, bensì in qualità di vero e proprio MBT (Main Battle Tank carro da battaglia) da utilizzare sulla linea del fronte, nonostante le sue apparenti, notevoli limitazioni. Tutto, nel carro S, esulava dalle convenzioni: esso non poteva, ovviamente, far fuoco in altra direzione che perfettamente dinnanzi a se, e per questo necessitava di voltarsi completamente ruotando rapidamente su 360, grazie al suo potente motore diesel da 240 cavalli (290 nella versione 103 C). Il carro disponeva inoltre della prima turbina impiegata in un carro armato, da avviare negli spostamenti su lunghi tragitti e dotata di ulteriori 300 cavalli nel prototipo, poi aumentati a 490 nelle versioni prodotte in serie.

infatti necessario introdurre qualche criterio per poter distinguere tra abitudini e tradizioni.La gran parte del sapere trasmesso dal passato si presenta sotto forma di abitudine, vale a dire come un sapere che non richiede, per tradursi in azioni e comportamenti, processi di riflessione e di decisione. Le abitudini non sono istinti, in quanto sono costituite da informazioni apprese e non trasmesse geneticamente, ma hanno in comune con gli istinti il fatto che per venir attivate non richiedono il pensiero riflessivo. Evidentemente le abitudini sono di grande aiuto nella vita di tutti i giorni; se ogni nostro atto dovesse essere oggetto di riflessione e di scelta, ciò richiederebbe un tale dispendio di energie e di tempo da impedirci effettivamente di agire.

Be the first to comment

Leave a Reply